Logo
News & Media

Forbes: Comal Group, il futuro dei sistemi fotovoltaici

Installatore di impianti fotovoltaici, Comal Group si fonda su un approccio solido e duraturo sostenibile incentrato sull’innovazione.

Una metamorfosi importante

Situato a Montalto di Castro, 100 km a nord di Roma, il Gruppo Comal opera dal 1986. Negli anni lo sviluppo dell’azienda ha conosciuto diverse svolte legate al momento storico. Nell’anno della sua creazione, la tragedia di Chernobyl ha interrotto la sua ambizione di integrare la centrale nucleare di Montalto di Castro. Tre anni dopo, l’azienda si reinventa e riorienta i suoi servizi nella costruzione di apparecchiature dedicate a centrali termiche e idrauliche e aziende nucleari in dismissione fino al 2007. Di fronte alla crisi del settore metalmeccanico in Italia, Comal Group ha deciso di rivedere la propria strategia ambientale. Nel 2009 si è occupato del montaggio delle strutture di supporto dei pannelli fotovoltaici. Fino al 2014 l’azienda propone la sua offerta al mercato in Sud Africa realizzando nuovi impianti fotovoltaici. Una fascia di prodotti che Comal Group sta sviluppando da due anni anche in Italia.

Consentire al cliente di seguire l’intera catena di fornitura

Dall’avvento dei sistemi fotovoltaici, Comal Group ha avuto un grande successo negli ultimi anni. Il Sole 24 ore inserisce per due anni consecutivi l’azienda nella lista di “leader di crescita”. L’azienda ha raddoppiato il fatturato e la sua attività copre ormai l’intera filiera. Dal progetto alla costruzione, alla raccolta e manutenzione dei dati di produzione, l’azienda trasferisce i propri dati al cliente e gli consente di gestire il sistema. Ad oggi Comal Group è una sorta di laboratorio: “Stiamo proseguendo nella ricerca, fondamentale per la crescita. Attualmente abbiamo una quindicina di ingegneri, professionisti del settore, quindi abbiamo fatto una metamorfosi importante: oggi siamo in grado di seguire l’intera filiera e questo ci ha portato a crescere. » Guido Paolini. Se il cliente lo desidera, l’azienda può anche gestire stabilimenti con circa 20 monitor che monitorano e controllano con precisione la produzione e l’andamento.

Sostenibilità, sicurezza e qualità del lavoro

Comal Group desidera offrire nuove leve. E per questo l’azienda parte dalla consapevolezza che il settore metalmeccanico non può più fare a meno della sostenibilità. Un tempo era un concetto astratto, ma oggi la sostenibilità, la sicurezza e la qualità del lavoro sono fondamentali. Oltre alla sicurezza di base, la qualità del lavoro e la sostenibilità rappresentano il futuro. Non solo gli stabilimenti dell’azienda sono situati su terreni agricoli, i suoi uffici e le strutture sono alimentati da un impianto fotovoltaico che viene utilizzato per gestire le sue attività interne. Comal Group compirà un nuovo passo nel settore della mobilità realizzando macchine elettriche per sviluppare energia sostenibile con i propri impianti fotovoltaici e non più con i generatori. L’azienda ha già presentato i suoi prodotti a Monaco e torna in Germania a giugno. Comal Group è inoltre in procinto di acquisire una grossa commessa in Oman, sempre nel settore fotovoltaico. Questa azienda in evoluzione si pone nuovi importanti traguardi, passo dopo passo, e vuole continuare ad espandersi all’estero. L’ambizione è continuare ad assumere nuovi professionisti, concentrandosi sui giovani, perché si tratta di investire nell’innovazione e nel futuro.

Con progetti in Germania, Spagna, Africa e Libano, Comal Group continua la sua espansione in Europa e all’estero.

Per leggere la notizia:

Comments are closed.

it_ITItalian
en_GBEnglish es_ESSpanish fr_FRFrench de_DEGerman it_ITItalian